La guida delle Spiagge, Hotel, B&B in Costa Smeralda e Arzachena

 
 


 
Da non perdere
 

Prenota con noi e Booking.com

Stagione di prosa Arzachena 2013

 
Votazione
61%
61/ 100


User Rating
24 total ratings

 


0
Posted 1 dicembre 2012

 
Leggi l'articolo
 
 


Stagione di prosa Arzachena 2013 al via

Il 10 gennaio 2013 avrà inizio la Stagione di Prosa 2012-2013  con lo spettacolo “LA BISBETICA DOMATA”, l’Auditorium comunale di Arzachena si prepara a ospitare, il classico dei classici della letteratura inglese (e oggi mondiale), che porta in scena trame incrociate, scambi d’ identità, manipolazioni linguistiche, in una Padova reinventata dall’ autore, la vigorosa conquista dell’irrequieta Caterina (Vanessa Gravina) da parte del caparbio Petruccio (Edoardo Siravo), avventuriero veronese che sposa e soggioga l’intrattabile fanciulla attirato soprattutto dalla sua dote. Non tutti sanno però che il testo shakespeariano è contenuto in una cornice che rende i due protagonisti personaggi di una rappresentazione teatrale cui altri personaggi assistono in scena. Una commedia nella commedia, quindi. Precede il dramma un prologo in cui un calderaio, Cristoforo Sly, è raccolto ubriaco da un signore reduce da una partita di caccia, davanti ad un osteria in aperta campagna: Sly è portato al castello, e gli fanno la beffa di trattarlo al suo risveglio come se fosse un gentiluomo che dopo lungo tempo ha ripreso l’uso della ragione; lo fanno assistere a “La bisbetica domata”. La regia di Armando Pugliese individua tre mondi nell’universo della commedia. Nel prologo e nell’epilogo troviamo quello tardo-cinquecentesco della taverna, abitata dal calderaio e dai suoi compari e raccontato con realismo quasi caravaggesco. Il mondo della rappresentazione, invece, è proiettato in una sorta di futuro-immaginifico, che in realtà avrà i colori e i toni dei nostri anni sessanta. Mentre la casa di Petruccio, dove Caterina viene “educata”, diventa una sorta di “mondo dei trolls”, dove il “domatore” comanda e governa i suoi servi ibseniani, per sottomettere la femmina ribelle. Oltre a Vanessa Gravina e Edoardo Siravo saranno sul palco Carlo Di Maio, Vito Facciolla, Daniele Gonciaruk, Elisabetta Alma, Emanuela Trovato, Marco Trebian, Marco Zingaro, MaurizioTomaciello, Valentina D’Andrea e la partecipazione di Giulio Farnese. Lo spettacolo rientra nel cartellone del Circuito Teatrale Regionale Sardo (giunto quest’anno alla XXXIII edizione), a cura del Ce.D.A.C. Sardegna, al quale seguiranno altri 5 appuntamenti, assolutamente da non perdere.

L’Auditorium comunale ha aperto al pubblico da soli quattro anni. Lo spazio, per numero di posti disponibili, è ben proporzionato alla popolazione di Arzachena, confortevole e ben adattabile a tutti
i generi di spettacolo: commedie, teatro circo, danza (per piccole formazioni) ecc. Una città che ha un teatro, è una città che ha un tesoro. Le Amministrazioni pubbliche che capiscono, come ha fatto fino a oggi il comune di Arzachena, il valore del Teatro e della cultura in genere sono meritorie, soprattutto in tempi di crisi. La programmazione del Ce.D.A.C. contribuisce a far vivere lo spazio cittadino. Auspichiamo che il cittadino apprezzi e faccia vivere con la sua partecipazione l’Auditorium che è anche il suo Teatro.
Si ricorda che sono stati aperti gli Abbonamenti presso l’Agenzia Viaggi AVENTURE in V.le C.Smeralda – Tel. 078083405.


Iscriviti e non perdere mai un aggiornamento!

Iscriviti alla Newsletter

 
Inserisci la tua e-mail ed iscriviti ora alla nostra Newsletter gratuita.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response

(required)